Matto (Il)

Vita periodico

1875-1876

Titolo

Il Matto

Sottotitolo

Giornale della pazzia, rivista dei capi scarichi, organo scordato delle associazioni dei matti

Motto

“A conti fatti beati i matti”. “Chi è savio getti la prima pietra”

Luogo di pubblicazione

Mestre

Tipografia - Casa editrice

Tipografia di Gaetano Longo, Mestre

Sede

Amministrazione: Borgo San Rocco, n. 144, Mestre [da I, n. 5 (16 aprile 1875)] Amministrazione: Borgo San Rocco, n. 163 A, Mestre [da I, n. 26 (5 settembre 1875)] Tipografia Longo, Mestre

Numero pagine

4

Formato

38x24 [da I, n. 2 (26 marzo 1875)] 40,5x25 [da I, n. 6 (23 aprile 1875)] 37,8x24,8 [da I, n. 8 (7 maggio 1875)] 40,5x25 [da I, n. 9 (14 maggio 1875)] 37,8x24,8 [da I, n. 11 (28 maggio 1875)] 40,5x25 [da I, n. 27 (12 settembre 1875)] 39,7x30

Prezzo

Cent. 5, arretrato cent. 10, a.a a domicilio £ 4, a.s. £ 2, a.t. £ 1 [da I, n. 2 (26 marzo 1875)] Cent. 7, arretrato cent. 15 [da I, n. 5 (17 aprile 1875)] Cent. 10

Periodicità

Settimanale (esce il venerdì) [da I, n. 19 (25 luglio 1875)] Settimanale (esce la domenica)

Cronache locali

Si

Firme e collaboratori

Il Matto, Chicot, Catone, Ego, Sandro, Opiterginus, Il Signor Nessuno, Fulvio, Tullio, Popone, Zanzin, Patent, G.T., M., L’ignorante di Tessera, Giovannino, Il Matturlo, F., (Favilla), Assuero, (L’Araldo)

Profilo storico editoriale

“Perché fare un programma serio, invariabile, perché mettersi la museruola, perché chiamar leale, buono, onesto quello che domani può divenire tutt’altro? (…) Il Matto ha la pazzia di esser savio e matto, allegro e serio a seconda che gli consiglia il cuore e la fantasia. (…) Il Matto crede esser base della morale e della religione la piena libertà di coscienza, il libero arbitrio: se l’uomo non è libero non è nemmeno responsabile”, IL MATTO, Programma – predica, I, n. 1 (19 marzo 1875).

Il settimanale, che “sortirà dal Manicomio alla mattina d’ogni Venerdì”, si occupa di politica, cronaca, attualità dimostrando sempre particolare competenza. Al di là delle impressioni questo settimanale umoristico tratta molti temi anche in maniera “seria” e certamente non superficiale. Uno dei temi ricorrenti è quello dell’imposizione fiscale. Spazio consistente, sempre in tono scherzoso, viene dedicato alle vicende cittadine.

Supplementi

Il 27 aprile esce un supplemento di due pagine al n. 6 (23 aprile 1875), costo cent. 5, dimensioni cm. 37,8x24,8.

Reperibilità

Museo Correr; Raccolte Civiche - Milano

Collocazione

Mc: Giorn. C 29/f RcMi:

Consistenza

Mc: I, n. 1 (19 marzo 1875) – I, n. 11 (28 maggio 1875); I, n. 13 (11 giugno 1875) – I, n. 14 (15 giugno 1875); I, n. 19 (25 luglio 1875) – I, n. 23 (22 agosto 1875); I, n. 26 (5 settembre 1875) – I, n. 32 (17 ottobre 1875); I, n. 34 (31 ottobre 1875) – I, n. 42 (26 dicembre 1875) RcMi: I, n. 7 (30 aprile 1875); II, n. 13 (1876)

Conservazione

Mediocre

Compilatore

Soggetti

Parole chiave

Condividi