Palestra musicale italiana

Vita periodico

1889

Titolo

Palestra musicale italiana

Sottotitolo

Rivista bimensile. Si pubblica a Venezia il 1° ed il 15 di ogni mese. Ogni numero conterrà uno o più pezzi di musica nuovissima

Luogo di pubblicazione

Venezia

Tipografia - Casa editrice

Tipo. lit. success. M. Fontana (Litografia Veneziana)

Numero pagine

4 (più 8 di musica)

Formato

34,7x25

Prezzo

Cent. 25 (arretrato cent. 50), a.a. £. 5, a.s. £. 3

Periodicità

Bimensile

Cronache locali

Si

Pubblicità

Si

Organi direttivi

Direttore responsabile: Carlo Roman [da I, n. 9 (22 novembre 1889)] Direttore responsabile: Attilio Roman

Firme e collaboratori

A.R., Il Racimolatore, Luisa Pirani, Filoteo, E.A. Marescotti, De Michelis, Mario Rapisardi, Marchesa Giulia, Vittorio Castelli, Gip., Nicodemo, G.A. Costanzo, Ermenegildo, Nico., Carlo Borghi, Aroldo, A. De Toni, Luigi Conforti, Eleuterio, Prisca Ravera, Franz Seberton, Clori, D., A.D., Lio, Aulio Remignari, Filippo Brunetto, Giovanni Prati, F. Giarda

Profilo storico editoriale

“Innanzi di tracciare a larghe linee la via sulla quale, i nostri intendimenti artistici vogliono guidare la vaporiera della Palestra Musicale Italiana, mandiamo un saluto, unito all’espressione viva della nostra riconoscenza, a tutta la stampa della penisola che ci fu larga di simpatia e d’incoraggianti apprezzamenti nell’annunziare la nostra apparizione nel mondo musicale giornalistico. Vorremmo dire qualche cosa di più particolare, per quanto scrissero su noi, al gentile Adriatico, al Ferruccio, alla Democrazia, al Risorgimento – e ad altri che per brevità omettiamo – ma un sentimento facile da immaginarsi non ce lo permette. Ed ora a voi cari maestri colleghi, che quasi unanimi rispondeste al nostro appello dando il vostro appoggio alla Palestra musicale italiana, quattro parole di programma. La Palestra Musicale Italiana è fatta esclusivamente per voi – anzi no – siete voi che dovrete fare la Palestra Musicale Italiana. Essa vi apre le sue colonne per le discussioni artistiche – essa mette a disposizione del vostro ingegno il suo album, per dare alla luce di una vasta pubblicità i vostri prodotti musicali. E queste colonne e questo album non si chiuderanno – e ciò è naturale – che in faccia a quegli illusi – speriamo siano pochi – che credendosi dotati delle attitudini indispensabili per la creazione musicale – producono, producono, senza arrecare beneficio alcuno, né all’arte, né a loro stessi. L’arte italiana fu grande – e lo rimarrà – se noi tutti convergeremo i nostri sforzi ad un solo scopo – a quello d’impedire che nelle onde limpide e cristalline dell’arte del bel paese si infiltri il pus dell’arte straniera”, La Redazione, Cominciando!, I, n. 1 (15 luglio 1889).
Oltre a contributi ed articoli su musicisti, aneddoti e cronache musicali da altre città, la rivista pubblica anche numerosi spartiti e testi musicali. Sul n. 9 (22 novembre 1889) un necrologio annuncia la scomparsa del direttore Carlo Roman – morto appena trentacinquenne – tratteggiandone un profilo biografico nel numero seguente.

Reperibilità

Biblioteca Nazionale Centrale Firenze; Raccolte Civiche - Milano

Collocazione

BncFi: XIX.Ra.22
RcMi: GNEC.B.4336

Consistenza

BncFi: I, n. 1 (15 luglio 1889) – I, n. 11 (21 dicembre 1889)
RcMi: I, n. 1 (15 luglio 1889)

Conservazione

Buona

Studi e bibliografia

N. Bernardini, Guida della stampa periodica italiana, Lecce, R. Tipografia Salentina, 1890, p. 713.

Compilatore

Soggetti

Parole chiave