Battaglia (La)

Vita periodico

1959-1960

Titolo

La Battaglia

Sottotitolo

Mensile studentesco

Luogo di pubblicazione

Venezia

Tipografia - Casa editrice

Arti Grafiche Gasparoni [da I, n. 2 (novembre 1959)] Tipografia Emiliana

Sede

Direzione, redazione e amministrazione: Cannaregio 3780

Numero pagine

4 [da I, n. 3 (dicembre 1959)] 6

Formato

41,8x27,8 [da I, n. 2 (novembre 1959)] 43,7x32

Prezzo

a. sost. £. 1.000

Periodicità

Mensile

Pubblicità

Si

Organi direttivi

Direttore: Giancarlo Giubelli; direttore responsabile: Silvano Radicchio

Organi redazionali

Redattori: G. Benzoni, C. Bolpin, G. Mengarelli, A. Viali

Firme e collaboratori

G.C. Giubelli, Gianni Mengarelli, C. Bolpin, GCG, G. Benzoni, Luigi Caocci, Guido Sartorelli, Paolo Izzo, Sandro Cuoco, Claudio Fasoli, Alvise Viali, Bruno Tosi, P. Mestrovich, Roberto Teodorini

Profilo storico editoriale

“La presentazione di un giornale studentesco non è cosa facile, specialmente se si cerca di dire qualche cosa di vero, qualche cosa che poi sia possibile realizzare. «La Battaglia» nasce da solo, non è riedificato sui resti di altri giornali studenteschi che il vostro giudizio ha fatto andare in fumo. Si è cercato di fare una cosa seria, tuttavia senza eccessive pretese: un foglietto da leggere alla svelta, che dia delle informazioni e delle idee, che presenti ai giovani argomenti che corrispondano ai loro effettivi interessi. Aspiriamo alla simpatia di tutti: Insegnanti, Studenti, Famigliari. Il nome del giornale, bellicoso alquanto, ci spinge a non rimanere mai a dormire: battaglia, non rivolta o polemica, ma una lotta per una idea; e l’idea per la quale si è aperta questa battaglia è il miglioramento della scuola e della classe studentesca. Sarebbe grande presunzione se noi credessimo di realizzare ciò in cui anche i governi si dibattono, vediamo le nostre possibilità, non aspiriamo a cose irraggiungibili. Nostro compito sarà solo di portare alla conoscenza degli studenti determinati problemi, ai quali essi stesso posso cercar di dare la soluzione: un contributo quindi alla creazione di una mentalità democratica nella scuola”, Ai Lettori, I, n. 1 (ottobre 1959).
Il primo articolo è dedicato a un convegno tenutosi a San Giorgio sulla Gioventù traviata. Gli argomenti trattati dal giornale, i cui redattori sono studenti degli istituti scolastici superiori veneziani, sono tutti legati al mondo della scuola: scuola e la Costituzione, riforme scolastiche, recensioni bibliografiche e cinematografiche, articoli culturali in genere; analoghi gli argomenti affrontati nei numeri successivi.

Reperibilità

Biblioteca Nazionale Marciana; Biblioteca Nazionale Centrale Firenze

Collocazione

Bnm: Giorn. 230.2
BncFi: Gi.III.1000

Consistenza

Bnm: I, n. 2 (novembre 1959)
BncFi: I, n. 1 (ottobre 1959) – I, n. 4-5 (gennaio-febbraio 1960)

Conservazione

Mediocre-pessima (BncFi)

Compilatore

Soggetti

Parole chiave