Avvenire di Mestre (L’)

Vita periodico

1908-1914

Titolo

L’Avvenire di Mestre

Sottotitolo

Periodico politico, letterario, settimanale [da II, n. 9 (27 febbraio 1909)] Periodico politico agricolo industriale
[da II, n. 18 (8 maggio 1908)] Periodico politico, commerciale, agricolo, industriale
[da III, n. 14 (1910)] il sottotitolo non compare più [da IV, n. 1 (11 gennaio 1914)] Periodico politico, commerciale, agricolo, industriale

Luogo di pubblicazione

Mestre

Tipografia - Casa editrice

Stab. E. Zabeo, Mestre [da III, n. 14 (1910)] Premiato St. Grafico G. Fabbris [da IV, n. 1 (11 gennaio 1911)] Tip. Visentini

Sede

<p style=”text-align: justify;”>Redazione ed amministrazione: piazza 27 Ottobre n. 952, Mestre [da I, n. 2 (1908)] Redazione ed amministrazione: piazza Umberto I, n. 288 [da II, n. 9 (1909)] Redazione ed amministrazione: Piazza 27 Ottobre 948da a.II, n.9 (1909), n.15: Piazza Umberto I, Palazzo ex Da Re, piano Ida a.III, n. 13 (1910): Venezia Piscina Frezzeriada a.III, n.14 1910: Redazione ed amministrazione: Premiato Stab. Grafico G. Fabbris di S.S. Samuele 3270 [da III/IV, n. 1 (11 gennaio 1914)] Redazione ed amministrazione: viale Stazione Mestre [da III/IV, n. 4 (1914)] Redazione ed amministrazione: via Caneve, 141, Mestre

Numero pagine

Varie (da 4 a 6)

Prezzo

Cent. 5

Periodicità

Settimanale

Cronache locali

Si

Pubblicità

Si

Organi direttivi

Gerente responsabile: Giuseppe Bognolo

Profilo storico editoriale

“Eccovi cittadini di Mestre, un nuovo giornale, che prende il suo battesimo alla luce canicolare dell’Agosto. E’ un battesimo di fuoco, lo conveniamo, ma per questo appunto speriamo sia un crisma propizio. Il programma noi lo chiediamo al Paese intero, poichè da esso, e solo da esso può sorgere: e potrà essere svolgimento pacifico di problemi e di questioni di cui maggiormente urge il benessere della cittadinanza, dibattito amichevole intorno agli interessi più vitali da cui trae vita al paese”, [Presentazione], I, n. 1 (6 agosto 1908).
Si tratta di un settimanale di informazioni artistiche, letterarie e di attualità politica locale. Il periodico interrompe le pubblicazioni dal n. 24 (26 giugno 1910) riprendendole l’11 gennaio 1914 (n. 1) con la seguente presentazione pubblicata in prima pagina: “Mestre nel suo origine patriottica si è svolto in nove lustri dal riscatto nazionale un eminente progresso commerciale edilizio; la popolazione aumentò considerevolmente, i bisogni igienici, finanziari e morali si resero sempre più necessari, le passate amministrazioni fecero ogni sforzo per rendere la città al livello di tutte le altre. (…) «L’Avvenire», organo del paese di Mestre, libero, indipendente si sveglia con un programma di risoluzione, senza partigianeria, senza ambizione, ma solamente allo scopo di far cessare nella patriottica Mestre certe personalità, che nelle amministrazioni non devono sussistere”.

Annotazioni

I nominativi del direttore viene segnalato solo in due fascicoli, ma non è comprensibile se continui la direzione oltre quei numeri, quindi non sono stati citati. Parte della prima pagina del giornale - con sottotitolo Organo del Comitato “Pro Mestre” - 5 cent., direttore: prof. Girotto, gerente: Giuseppe Bognolo, del VIII, n. 3 (5 agosto 1917), è riprodotta in “L’Ora della Terraferma”, I, n. 4 (29 ottobre 1960), dove sono citati anche altri numeri.

Reperibilità

Biblioteca Nazionale Centrale Firenze; Biblioteca Civica Centrale

Collocazione

BncFi: Gi.II.1707
Bcc: Loc Misc E 3

Consistenza

<p style=”text-align: justify;”>BncFi: I, n. 1 (6 agosto 1908) – II, n. 30 (27 ottobre 1909); II, n. 32 (6 novembre 1909) – II, n. 35 (11 dicembre 1909); II, n. 37 (31 dicembre 1909); III, n. 2 (14 gennaio 1910) – III, n. 4 (28 gennaio 1910); III, n. 6 (12 febbraio 1910) – III, n. 24 (26 giugno 1910); III/IV, n. 1 (11 gennaio 1914) – III/IV, n. 9 (22 marzo 1914)
Bcc: 1917

Conservazione

Buona-mediocre

Compilatore

Soggetti

Parole chiave